Lilyjane

Lilyjane

Lilyjane

..sono di tutto un po'... Lilyjane sono io..ma anche un pò le persone che si ritroveranno nei miei pensieri e riflessioni... non scriverò solo io: con me lavoreranno Mommy, Zompetta, Blackzappa ed altri amici che, ogni tanto, mi aiuteranno a tenervi compagnia...
BENVENUTI A TUTTI VOI AMICI :)

Route 66 - Chicago Illinois - 6 Agosto 2016

Sesso, Amore e fantasiaPosted by Lilyjane Sun, August 07, 2016 21:45:08
..a volte rimaniamo delusi dalle persone che riteniamo più fidate e questo fa soffrire...l'idea prima è quella di fuggire e tentare di cancellare i ricordi più vividi, quelli che, con una certa dose di masochismo, siamo portati a rivivere incessantemente come in un infernale girone dantesco. Di certe situazioni ricordi i profumi e le parole e alcune sensazioni pure! Forse questi pensieri hanno contribuito a farmi attraversare l'oceano per ....per guidare. Ho sempre pensato che la guida fosse meglio di un ansiolitico, ho trascorso ore al volante nei momenti più bui della mia vita come se guidare, osservare una strada con una musica ad alto volume mi aiutasse a non sentire i miei fuochi interiori. Questa strada, però, per me rappresentava LA strada, quella narrata dai film, quella descritta nelle canzoni più famose, quella che rappresenta in circa 4000 km la perfetta rappresentazione della vita:un lungo percorso, diversi ostacoli, persone e luoghi così diversi seppur separati da una manciata di km e, soprattutto, nessun obiettivo preciso se non quello di "sentirsi bene". L'idea dello stare bene, l'idea della ricerca della felicità, del resto, è proprio la musa ispiratrice della Costituzione degli Stati Uniti d'America: quella stronza che ti offre un cuscinetto emotivo nel rigore della quotidianità. Il viaggio prosegue piuttosto bene, umidità a parte le temperature diurne si aggirano, per ora, attorno ai 25 gradi e il percorso pare tranquillo: praterie e boschi cedui costeggiano l'infinita carreggiata e le "poche" macchine che incontri per strada sembrano guidate da gente per bene. Sicuramente qui sono tutti molto attenti ai limiti di velocità che per lo più - tradotto all'italiana- si aggirano tra i 50 e gli 80 km/h...ci sta: sei qui per rilassarti, ascoltare musica, vedere nuovi paesaggi e ...incontrare o ritrovare te stesso! Qualche pensiero sparso tra una canzone country e l'altra del tipo "come stai messa a soldi"? È cosa buona iniziare il percorso munito di un paio di carte di credito e non pochi dollari in tasca. Comunque, se ti dimostri un buon pagatore, gli americani diventano molto simpatici e ospitali. Avevo pagato il noleggio dell'auto circa 200 euro alla settimana ma non avevo lesinato sulle assicurazioni e avevo calcolato circa 700 dollari di benzina per percorrere la Route ...per quanto riguarda i soldi sono serena. Il problema vero è che non ho prenotato tutti i motel e quindi rischierò di dormire in auto qualche notte, ma non importa neppure questo in realtà: pare che, qlc sobborgo a parte e le grandi città, la delinquenza in questo percorso sia pressoché inesistente...o almeno così dicono. Altro problema di non irrilevante importanza: il venerdì, ma soprattutto i sabati e le domeniche i costi degli alberghi triplicano e non esagero...ma una cosa è certa: il denaro non deve in alcun modo impedirmi di godermi questo "viaggio interiore"..

  • Comments(0)//www.lilyjane.it/#post102